Presentazione Istituto

L’Istituto comprende cinque plessi: cinque scuole dell'infanzia, quattro scuole primarie e tre scuole secondarie di primo grado e insiste sul territorio dei Comuni  di Sicignano degli Alburni, di Petina e di Postiglione. I Comuni sono ubicati sulle pendici dei Monti Alburni, con un paesaggio circostante collinare e montuoso. Le attività lavorative prevalenti sono quelle agricole e artigianali affiancate da rare e piccole industrie. Quasi l’intero territorio dei tre Comuni è compreso nell’area del Parco Nazionale del Cilento e del Vallo di Diano. Le tradizioni locali, le feste popolari, le feste religiose e le sagre, molto frequenti soprattutto nel  periodo  estivo, richiamano l’attenzione di molte persone. Le parrocchie e le associazioni culturali, folkloristiche e sportive, costituiscono un punto di riferimento per i  giovani in quanto organizzano periodicamente manifestazioni turistiche e culturali. Negli ultimi anni si è registrato qualche fenomeno di devianza minorile. Tale fenomeno è, in parte, da attribuirsi all’insufficienza di strutture educative idonee all’occupazione del tempo libero, lasciato troppo spesso alla frequenza di bar e sale giochi. E' per ovviare a tali problematiche che la scuola si fa carico di organizzare attività in orario extracurricolare. La scuola, in qualità di comunità educante per eccellenza, si confronta con la necessità di mettere gli studenti in condizione di orientarsi con spirito critico nella complessità della società contemporanea, mirando alla qualità dell’offerta formativa attraverso  un  processo  di  miglioramento continuo che sia improntato a principi di innovazione e personalizzazione. Se da un lato, quindi, si dovranno promuovere e sperimentare progettualità nuove, intese come lancio in avanti di idee in un processo continuo  sia di “ricerca-azione” che di “interazione” incessante con l’ ambiente, d’altro canto sarà cruciale non solo adattare nuove soluzioni, ma creare le condizioni affinché ognuno riesca a sviluppare le proprie.

 

L’alleanza scuola, famiglia e territorio (da quello circoscritto ai confini locali alla più ampia comunità europea) è chiamata a cooperare per la costruzione di un progetto educativo efficace e condiviso che coniugherà, pertanto, la necessità che ciascun cittadino padroneggi e rinnovi costantemente saperi e competenze necessari ad un agire nel mondo alla necessità di coltivare solidarietà consapevole e rispettosa dei diritti umani.

 


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.